TUTTO QUELLO CHE VOGLIAMO PER NATALE È CHE TU INCONTRI LA SQUADRA

ALL WE WANT FOR CHRISTMAS IS FOR YOU TO MEET THE TEAM

Come accennato in precedenza, per noi The Narrative è come il nostro bambino. E come dice la leggenda, "ci vuole un villaggio per crescere un bambino", quindi scorri verso il basso per incontrare le donne che allevano The Narrative. 

 

Astrid 

Responsabile e commerciante di vendita al dettaglio ed e-commerce: voleva diventare un biologo marino. 

 

Una vera maniaca dell'organizzazione, Astrid si assicura che tutto funzioni nel modo più fluido possibile, dietro le quinte di The Narrative. Avendo precedentemente svolto il noioso lavoro di disegnatrice 8-5 , ha trovato la felicità nella sua nuova carriera, più felice di quanto avrebbe mai potuto immaginare - lo saremmo anche noi se dovessimo viaggiare così spesso.  

Essendo orgogliosa della sua personalità "ossessiva con una spruzzata di selvaggio", si chiama "Il generale" in questi quartieri. Probabilmente non lo ammetteremo mai, ma questa stranezza è ciò che tiene a galla The Narrative.  

E quando non sta trotterellando per le strade tra i negozi di Gondwana Curio, molto probabilmente la troverai sul campo di rugby, dato che gioca a rugby per la prima squadra femminile della Namibia di 15 (flex)... ma dato che questo blog è tutto incentrato sul vantarsi, non menzioneremo il tabellone.   

Anche se amiamo il nostro generale, abbiamo una leggera preoccupazione quando si tratta della sua malsana ossessione per i dinosauri... e il colore rosa. La donna ha persino un tatuaggio di un triceratopo.   

Un'ultima cosa però, non toccare la sua scrivania: lo saprà.   

 

Danica 

Gestore dell'assistente e-commerce: volevo essere il proprietario di un negozio di animali. 

 

 

Danica è vegetariana, sappiamo che questo blog non riguarda davvero gli stili di vita dietetici, ma vorrebbe che lo sapessi comunque. 

Dopo aver studiato BA Fashion Design a Città del Capo, ha un occhio attento ai dettagli ed è orgogliosa di creare un'esperienza utente nitida e confortevole su The Narrative. E quando non è "e-commerce" per tutta la giornata, la troverai sulla strada per un negozio Gondwana Curio, insieme a The General. E cosa indossa in questi viaggi potresti chiedere? Gli abiti che aveva preparato 2 settimane prima della partenza: è normale? 

A Danica piace leggere bene, anche se probabilmente non li finirà mai tutti, considerando il ritmo anormale con cui acquista nuovi libri. È anche piuttosto una fotografa, avendo una sgargiante fotocamera Canon nella sua posizione e tutto il resto, nessun dilettante se ci chiedi: hai visto gli scatti dei nostri prodotti? Non volevo metterti in mostra.  

Non è pulita e ordinata come Astrid, ma almeno lo chiama "caos organizzato". 

Anche se solo di recente ha scoperto che i Narvali sono animali veri, Danica è tutto sommato piuttosto alla moda, ma c'è solo una cosa inquietante nella ragazza: ama Taylor Swift e non si vergogna. Non c'è da stupirsi che tutto ciò che vuole per Natale è che tutti la lascino in pace per una volta.  

Secondo noi, “lei ha bisogno di calmarsi”. 

 

Jescey 

Brand & Marketing Manager - voleva essere un redattore di testi in una casa editrice. 

 

 

Tecnicamente colpevole di una posizione nel team di marketing originale del Gondwana nel 2016 - grazie al cielo per questo - Jes si innamorò presto del marchio e ebbe il suo primo matrimonio con Gondwana. È ancora un'unione felice, poiché da allora è diventata la leader di quella squadra.  

Jes ha studiato una laurea in Lingue e Culture e un corso aggiuntivo in Brand Management, rendendola perfetta per il nostro "piccolo" progetto.  

Caffè drogato, il che è strano, dato che è quasi sempre stanca. Oltre al caffè, ha un'ossessione preoccupante e quasi problematica per Pinterest: nel suo feed di casa troverai un'ampia varietà di estetiche, che vanno dai tatuaggi agli hack organizzativi... e poi, naturalmente, articoli su "come mantenere in vita le piante". Ha provato la cosa del giardinaggio, anche se è una relazione di amore e odio. Alle piante non piace molto. 

Mentre i suoi 16 desideri includono mantenere in vita le sue piante, vuole davvero quel telecomando magico che ferma il tempo, quello di quel film di Adam Sandler nei primi anni 2000.  

Onestamente ha un vocabolario piuttosto colorato, ma si crogiola nel "fatto" che apparentemente le persone che imprecano molto sono più sane e oneste - scommettiamo che l'ha letto male su Buzzfeed una volta. Ha una passione per i bull terrier, sostenendo che sono i migliori amici delle coccole: il povero marito.  

E poi, Jes ha un amore quasi malsano per il formaggio, in particolare fuso, che al giorno d'oggi odora e sa di aglio bruciato: che razza di Covid.  

 

Marlene 

Brand e artista del marketing - voleva essere un coltivatore di fiori. 


 

 

Marlene è il membro più giovane del team di The Narrative, ma nel profondo è un boom: essendo un'appassionata collezionista di dischi in vinile, è facile fare queste affermazioni.   

È una grafica (amatoriale) estremamente appassionata il cui amore per l'arte e il design non ha altra spiegazione che quella dei suoi geni familiari. È cresciuta tra cantastorie, pittori, poeti, produttori di vino... e contadini: una combinazione particolare da vivere per un bambino.   

Anni dopo, dopo aver accettato il suo destino mutazione, ha terminato gli studi in Fotografia, e continua a farlo nel campo del Graphic Design.   

Non avrebbe mai dovuto rimanere a Gondwana, inizialmente facendo uno stage per studenti di 3 mesi - ci abbiamo provato, ma si rifiuta di andarsene e 3 mesi sono passati da tempo.  

I suoi colleghi la descrivono come "modesta", ma sappiamo tutti che quando Marlene lascia l'ufficio, molto probabilmente la troverai sotto una palla da discoteca. E quando non fa una mossa, la troverai mentre mangia ramen mentre guarda un altro episodio di Seinfeld.   

E così, ci conduce al suo tratto successivo; la malsana ossessione per la cucina asiatica. Sushi, poke bowl, riso fritto, piselli al wasabi… davvero una lista infinita. Comprensibilmente, tutto ciò che vuole per Natale è un cesto dal vicino negozio di alimentari cinese.

 

Sonia 

Dealer of Hope e ali di pollo (coreografie dietro le quinte) - voleva essere direttore generale di una proprietà Hilton in un luogo molto esotico.

   

Portando la sua esperienza dai Paesi Bassi e dagli Stati Uniti (in tutto il mondo in realtà), dove ha lavorato in luoghi esotici (dopotutto), fa scorrere il Canal Grande in tutta la squadra – per fortuna che viene dall'Italia. Sulla carta Sonia ha 2 figlie, ma è sicuro dire che è la chioccia della nostra squadra. 

Anche se afferma di essere stupidamente coraggiosa, pensiamo che sia una donna piuttosto feroce. E con questo intendiamo, hai sentito la storia di come Sonia è finita qui? Fai un rapido ascolto:   

Insieme a suo marito, ha viaggiato dal Belgio alla Namibia nel 1996, attraversando l'Africa, e ha finito per innamorarsi del posto e non andarsene mai davvero. L'incredibile bellezza della Namibia e la sua gente hanno dato loro l'incentivo a far crescere Gondwana Collection Namibia da zero ai suoi primi inizi, fornendo infine potere a The Narrative.   

Sonia è una rigorosa perfezionista e non si ferma finché non abbiamo raggiunto il nostro pieno potenziale – sì, ci fa impazzire, ma anche per avere successo. Dopotutto, gestisce un'organizzazione senza scopo di lucro, dove ha guidato le ragazze nella creazione di bambole fatte a mano e le vende a livello nazionale. 

Il sabato, quando ci lascia a riposare, molto probabilmente troverai Sonia con le scarpe da trekking da qualche parte nel veld e poi? Con una Windhoek Lager, rilassata sul divano. 

Fatto casuale: Sonia parla 7 lingue, ma troviamo il suo tedesco molto meglio del suo afrikaans.  

Quindi questa è la nostra squadra in poche parole. Anche se sappiamo che pubblicare questo blog potrebbe far aumentare o diminuire drasticamente il nostro pubblico, abbiamo dovuto correre il rischio di presentarti le meravigliose donne che tengono a galla questa nave... anche se alcune di loro sono al limite.

Scritto da: Marlene Orffer

 

Leggi di più

Chapter 1

Capitolo 1

Lift as you rise

Solleva mentre ti alzi

THE LEGACY OF A NAMIBIAN COLOURING BOOK

L'EREDITÀ DI UN LIBRO NAMIBIANO DA COLORARE

Comments

Be the first to comment.
All comments are moderated before being published.